Immagine ed immagine di sé

32595 489383437792349 2025943788 n

Marco Inghilleri

(psicologo-psicoterapeuta)

 

Le persone hanno una notevole libertà di cambiare le immagini che propongono agli altri. Tuttavia, è anche opinione comune che noi possediamo una sola immagine vera di noi stessi. Ne dovrebbe conseguire, perciò, che le varie immagini che presentiamo agli altri sono in qualche modo false, spesso contrarie ai nostri veri Sé.

Qual è esattamente la relazione tra le immagini che presentiamo agli altri e la nostra immagine di noi stessi “reale”?

Sarebbe un errore credere che la nostra immagine di noi stessi sia in qualche modo distinta dalle varie immagini che noi presentiamo, un’entità solida immutabile in mezzo a tutte le fluttuazioni delle nostre interazioni con gli altri.

I due concetti sono collegati in modo molto stretto come hanno chiaramente evidenziato gli interazionisti simbolici quali George Herbert Mead e Charles Horton Cooley.

La nostra opinione di noi stessi non è indipendente da quello che gli altri pensano di noi, ma ne è il prodotto. E’ nel corso dell’interazione sociale quotidiana che noi “proviamo” varie immagini pubbliche di noi stessi e quelle che hanno più successo diventeranno eventualmente parte della nostra opinione durevole di noi stessi. Come sosteneva Mead: “il sé […] è essenzialmente una struttura sociale e nasce dall’esperienza sociale”.

In altre parole , il sé non è una sorta di categoria individuale misteriosa. E’ la nostra rappresentazione di come le altre persone ci vedono, l’equivalente interiorizzato delle loro reazioni. La gestione delle impressioni non è in tal modo un processo per influenzare ciò che gli altri pensano di noi, ma, in ultima analisi, essa determinerà anche cosa pensiamo di noi stessi. Dunque, noi diventiamo realmente ciò che le altre persone pensano che noi siamo.

Il concetto di sé, come risulta da numerose ricerche di psicologia sociale (Gergen e Davis, 1962; Morse e Gergen, 1970; Fazio et al., 1981), non è allora il tipo di immagine di noi stessi profonda, forte e durevole come talvolta riteniamo. E’ una creazione profondamente sociale, il prodotto del modo in cui le altre persone ci vedono, che è a sua volta influenzato molto dalle nostre abilità a gestire le impressioni. Possiamo veramente sentirci intelligenti o stupidi, di bell’aspetto o di aspetto comune, fiduciosi in noi stessi o timidi nell’arco di una sola giornata, a seconda del luogo in cui ci troviamo e della reazione che le altre persone mostrano nei nostri confronti.

 

 

Chi Siamo

intera
Presso il Centro di Psicologia Giuridica – Sessuologia Clinica – Psicoterapia di Padova ricevono i seguenti professionisti... 
Scopri Chi Siamo

Contatti

Per prendere appuntamento o per ricevere informazioni è possibile chiamare direttamente il Responsabile dell'area Consulenza Psicologica.

  • Telefono: 349.8632076

Google +

Dove Siamo

mappas
Il Centro Interattivamente si trova in Via Carlo Rezzonico, 22 – 35131 Padova.
Scopri dove siamo

Sei qui: Home Articoli psicologia Psicologia clinica Immagine ed immagine di sé