L'origine dell'anima

Scritto da 

 

an e manas
Il Soffio animatore delle Acque e il Pensiero

La consonante n, nella prima lingua indoeuropea, era il simbolo dell'acqua. Con essa fu costruita la radice verbale an "che avvia [a] il soffio an-imatore delle Acque [n]", ovvero "respirare". Secondo gli indoeuropei l'uomo, nel respirare [an], inalava ed esalava l'energia vitale portata sulla terra dalle Acque cosmiche, considerate "madri", apō mātaraḥ e "generatrici di tutte le cose mobili e immobili del creato", viśvaya sthātur jagato janitrīḥ. Il sanscrito ereditò la radice nel suo significato originario talché ana significò "respiro" e anila "soffio", "aria", "vento". Con la radice an il greco formò la parola ánemos, "soffio", "vento, ma va attribuito al latino il merito di aver ricordato nelle parole an-imus "animo" e an-ima "anima" sia l'aspetto materiale e corporeo del principio vitale [an] delle Acque [n/na/nā], sia il suo aspetto immateriale e trascendente. Aspetto quest'ultimo che nei millenni precedenti i cantori vedici avevano riconosciuto e lodato con l'aver chiamato āpo-devir, "divine", le Acque cosmiche. In indoeuropeo la consonante m significava "limite", pertanto con la radice an fu composto il verbo man "la dimensione [m] del soffio vitale delle acque [an]", cui fu attribuito il senso di "pensare". Dal verbo man derivò il termine manas che significò "mente", "pensiero", nel senso però di "conoscenza dell'intelletto e dei sensi", e di "funzione psichica che nasce dal cuore", visto che il cuore era ritenuto la sede della coscienza e delle emozioni. Nel corso del rito vedico il respiro [an] del sacerdote entrava in sintonia con quello dello Spirito Assoluto e l'unione del suo ātman-finito con il brahman infinito ed eterno formava così un'anima sola. Con questa esperienza "identificante" nacque il sentimento religioso indoeuropeo.


Da Franco Rendich DIZIONARIO ETIMOLOGICO COMPARATO DELLE LINGUE CLASSICHE INDOEUROPEE

Marco Inghilleri

Psicologo Psicoterapeuta Sessuologo

Sono psicologo, psicoterapeuta sessuologo . Laureato presso la Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Padova e iscritto all’Ordine degli Psicologi del Veneto.  Attualmente sono il direttore di InterattivaMente: Centro di Psicologia giuridica - Sessuologia clinica - Psicoterapia di Padova. Opero prevalentemente in ambito psicoterapeutico, in qualità di libero professionista. Mi occupo del trattamento di problemi quali: ansiafobie, attacchi di panicodepressionedisturbiossessivo-compulsividisagio esistenziale, disturbi psicosomatici e dismorfobiaLe ulteriori aree di consulenza e trattamento riguardano le problematiche della sessualità e dei disturbi sessual. 

Contattami al telefono per informazioni. cell. 349.8632076

Vai al curriculum completo di Marco Inghilleri >

 

Chi Siamo

intera
Presso il Centro di Psicologia Giuridica – Sessuologia Clinica – Psicoterapia di Padova ricevono i seguenti professionisti... 
Scopri Chi Siamo

Contatti

Per prendere appuntamento o per ricevere informazioni è possibile chiamare direttamente il Responsabile dell'area Consulenza Psicologica.

  • Telefono: 349.8632076

Google +

Dove Siamo

mappas
Il Centro Interattivamente si trova in Via Carlo Rezzonico, 22 – 35131 Padova.
Scopri dove siamo

Sei qui: Home Il blog L'origine dell'anima